Rinnovare Valenzano: Kasongo rinuncia ma il percorso continua

largo-plebiscito

Giò Kasongo ha ritirato la sua candidatura a sindaco di Valenzano. Unanimità dell’assemblea del locale circolo PD e messaggi di stima inviati dalla federazione provinciale del partito e dai Giovani Democratici Pugliesi non hanno dissuaso dalla sua volontà l’ormai ex candidato sindaco. Il PD di Valenzano, però, non si ferma: il progetto di rinnovamento – Rinnovare, nei fatti – resta il caposaldo del suo progetto politico.

I fatti. Mercoledì 17 aprile, a 48 ore dal lancio, Giò Kasongo manifesta su Facebook la volontà di ritirare la propria candidatura:

…Dopo varie verifiche (politiche) e una serena riflessione (con i familiari) sciolgo la riserva : seppure onoratissimo , non ci sono condizioni ideali , rinuncio alla candidatura a sindaco…Grazie a tutti ! Rispettate la mia decisione…

Nei successivi commenti, emergono le motivazioni alla base di questa decisione::

  • Silenzio della federazione provinciale e regionale del partito
  • Centro-sinistra diviso. SEL non ha sottoscritto il documento Rinnovare, nei fatti, nonostante il PD ne avesse più volte sollecitato la condivisione pubblica. Giò Kasongo era stato scelto dal Partito Democratico di Valenzano come garante e portavoce del progetto di rinnovamento voluto a gran voce dall’intero partito.

Le sollecitazioni di Giò sono state recepite: la successiva assemblea del circolo PD di Valenzano ha confermato in maniera ampia, trasversale e condivisa la sua candidatura. Con un comunicato stampa, la federazione provinciale del Partito Democratico ha ufficializzato il proprio appoggio alla scelta valenzanese. Su Facebook si è espresso anche Pierpaolo Treglia, segretario regionale dei Giovani Democratici, che con parole di stima ha definito la candidatura coraggiosa e carica di speranza.

Nonostante questi passaggi politici,. Giò Kasongo ha rinunciato in maniera definitiva alla candidatura come sindaco espresso dal PD durante l’assemblea di partito di venerdì 19 aprile, .

Andare avanti. Rinuncia che non fa venir meno le intenzioni programmatiche del PD di Valenzano: Identità, legalità e trasparenza restano la strada maestra da seguire, anche in questo caso con un consenso interno ampio, trasversale e condiviso.

Rispondi