Bando efficientamento energetico: il Comune non ritira né rettifica.

chiar_bando_gara

Nuova puntata della vicenda del bando di gara sul quale l’Ordine degli Architetti della Provincia di Bari aveva espresso le proprie perplessità.
Il bando è quello relativo all’intervento di efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità ambientale presso le strutture della Scuola Elementare De Bellis e della Scuola Elementare Papa Giovanni XXIII.
Nei giorni scorsi l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari aveva scritto al Comune di Valenzano per chiedere il ritiro e/o la rettifica del bando. Dubbi erano stati sollevati dall’Ordine, infatti, principalmente in merito a “elementi vessatori e discriminatori”, che avrebbero ristretto in maniera ingiustificata i concorrenti alla gara di affidamento.
Il Comune, ora, sceglie di tirare dritto per la propria strada. In una lettera di chiarimenti, a firma del Responsabile Unico del Procedimento, si sostiene la piena legittimità degli aspetti messi in discussione. Per il Comune, insomma, è tutto regolare: di fronte all’intervento dell’Ordine degli Architetti, non si ritiene di procedere né a ritiro né a rettifica.
Un atteggiamento di arroccamento sulle proprie posizioni che mette a rischio l’intero progetto. Un progetto finanziato con i fondi Fesr e che fu attivato dall’Amministrazione Lampignano: la precedente Amministrazione, infatti, con un’opera paziente e laboriosa, sfruttò al massimo le possibilità offerte dai finanziamenti regionali ed europei. L’attuale Amministrazione, al contrario, sul fronte di quella progettazione che potrebbe dare accesso a questo tipo di finanziamenti si dimostra assolutamente inerte e carente.
È troppo chiedere, perlomeno, di non mettere in forse il lavoro delle precedenti Amministrazioni?

Rispondi