Trasporto scolastico a Valenzano: la Giunta mette nuove toppe

foto delibere 93 e 98

A pochissimi giorni di distanza da una precedente Delibera, avente a oggetto gli indirizzi integrativi in materia di trasporto scolastico, la Giunta di Valenzano torna a riunirsi per approvare una nuova Delibera che riporta lo stesso identico oggetto. Il testo, inoltre, è pressoché uguale, salvo che per alcune significative variazioni, che intervengono in passaggi “strategici”.
Come mai? Che cos’è successo in questo breve intervallo di tempo? Perché la Giunta si è preoccupata di tornare a deliberare tanto in fretta su un argomento già affrontato, replicando per di più quasi integralmente la precedente Delibera?
Questi i fatti. Il 12 settembre scorso la Giunta Comunale aveva adottato la Delibera n. 93, con la quale si interveniva sulla vicenda del servizio di trasporto scolastico, definendo quegli indirizzi integrativi che, in teoria, avrebbero dovuto sanare tutte quelle situazioni di incertezza determinate dai ritardi che si erano accavallati.
Un atto, quello della Giunta, che come Partito Democratico avevamo pubblicamente contestato, definendolo una “pezza a colore” che rivelava, per l’ennesima volta, l’incapacità gestionale e i deficit di programmazione di questa Amministrazione.
Stranamente, dopo un breve lasso di tempo, il 18 settembre, la Giunta emana una nuova Delibera, la n. 98, che revoca la Delibera n. 93. Un provvedimento adottato per di più in assenza dell’Assessore competente, Michele De Vivo, che era stato il relatore del precedente atto di Giunta.
Anche questo atto individua gli indirizzi integrativi in materia di servizio di trasporto scolastico. E incredibilmente riporta pari pari lo stesso deliberato della precedente, con poche eccezioni. Tra queste eccezioni, proprio i passaggi “critici” e “anomali” da noi messi in discussione.
Il passo in cui si sosteneva che non era possibile rispettare alcune previsioni del Regolamento, “per effetto del forte ritardo nella presentazione di domande”, nel nuovo testo è venuto a saltare del tutto.
Una modifica emblematica è poi intervenuta a porre rimedio al capoverso in cui (in maniera assai improvvida) si dichiarava che l’Amministrazione era ancora in attesa di una revisione del Regolamento stesso, “ritardato anche dal recente avvicendamento politico/amministrativo nel Comune di Valenzano”. Dalla nuova Delibera, infatti, apprendiamo che si è “in attesa dell’approvazione da parte del C.C. del nuovo Regolamento, già predisposto dal Servizio P.I. in data 16/07/2014 e depositato in Segreteria per essere sottoposto all’esame del C.C.”.
Insomma, a quanto pare, sulle precedenti “pezze a colore” la Giunta è intervenuta a mettere delle nuove toppe. Non che questo migliori la situazione. Anzi: si tratta dell’ulteriore conferma della maniera del tutto improvvisata con cui l’Amministrazione agisce.
Una volta di più, assistiamo allo spettacolo di un’Amministrazione che si muove a tentoni, persino quando assume provvedimenti in un settore tanto vitale per la cittadinanza, come quello dei servizi che dovrebbero garantire il diritto allo studio.

Rispondi