Valenzano. Cambia la Giunta. I soliti accordi

decreto nomina nuova giunta 6 10 2014

A Valenzano, il recente azzeramento degli assessori si è tradotto in un vero e proprio rimpasto.
Escono dalla Giunta Maria Lucia Berardi e Michele De Vivo, per far posto ad Antonio Carella e a Rino Cavallo.
Parallelamente, mutano anche gli equilibri in Consiglio Comunale.
Passano in maggioranza Giovanni Luisi e Massimo Sollecito (eletti in un raggruppamento avversario alla coalizione Lomoro). Tornano in maggioranza (dopo una breve parentesi all’opposizione) anche Nicola Capozzi e Antonio De Mario.
Un’operazione compiuta, a detta del Sindaco Lomoro, per assicurare il valore della stabilità.
Stranamente, non ci si fece tanti scrupoli nei confronti della stabilità quando si trattò di provocare la caduta anticipata dell’Amministrazione Lampignano.
A noi pare che più che la stabilità la maggiore preoccupazione che ha ispirato questa manovra sia stata quella di tirare a campare.
E allora, per tirare a campare va bene tutto. Va bene anche acquisire alla maggioranza consiglieri che prima sedevano fra i banchi della minoranza.
Chi se ne importa se prima quei consiglieri erano stati votati in coalizioni avversarie e concorrenti.
Chi se ne importa del mandato ricevuto dagli elettori.
Insomma, tutto si riduce ai soliti accordi.
Accordi consumati all’ombra di una concezione della politica non come progetto per la comunità, ma come occupazione degli spazi di potere e come mera gestione del consenso.
In questo scenario, è chiaro che ci si sente legittimati a saltare dalle fila della minoranza a quelle della maggioranza e viceversa, senza ritenere di dover dar conto a chicchessia del perché.
Ma fino a quando potrà durare questo gioco?

Rispondi