Accantonato il progetto del Novus Campus. Quale è stato il ruolo svolto dall’Amministrazione Comunale?

uniba

È stato definitivamente accantonato il progetto del Novus Campus che avrebbe dovuto sorgere nella campagna valenzanese.
Fatte salve le legittime e autonome valutazioni operate dall’Università di Bari in merito ai progetti su cui investire, ci permettiamo di chiedere che ruolo abbia avuto in questa vicenda l’attuale Amministrazione di Valenzano.
Che ne è stato di quel lavoro di concertazione e di quel percorso di ricerca e di tessitura di relazioni istituzionali, portati avanti con pazienza dall’Amministrazione Lampignano?
Al di là di estemporanei entusiasmi sbandierati attraverso dichiarazioni di principio o manifestazioni che si sono rivelate, puntualmente, iniziative di facciata, non ci sembra infatti che questa Giunta abbia avuto la capacità di esercitare un ruolo di indirizzo o di impulso in tutta la partita legata al Novus Campus. Anzi, non ci pare proprio che abbia avuto voce in capitolo, limitandosi a svolgere la funzione di spettatore passivo rispetto a dinamiche che si sono svolte altrove. Dinamiche che invece avrebbero dovuto e potuto riguardare a pieno titolo la comunità valenzanese, dal momento che si parlava di opportunità di crescita per la collettività.
E allora, una volta di più, ci domandiamo: quali sono i progetti che l’Amministrazione ha per Valenzano? Che modello di sviluppo ha in mente per il territorio? A noi sembra che finora non sia stata messa in campo nessuna idea forte di investimento sul futuro del paese, e che si continui, piuttosto, a procedere a tentoni.

One Response to Accantonato il progetto del Novus Campus. Quale è stato il ruolo svolto dall’Amministrazione Comunale?

  1. Franco Pancotto scrive:

    Novus Campus e altre storie inverosimili

    Ogni tanto spuntano progetti di pubblica utilità “accantonati” dall’Amministrazione Lomoro come quello delle “Case dell’acqua” segnalato solo poche settimane fa da questo sito e quello del “Novus Campus” segnalato appena ieri – mentre vedo sorgere ad ogni angolo del paese nuove palazzine obbrobriose dalle “facili” concessioni edilizie, che deturpano ulteriormente il già compromesso assetto urbanistico di Valenzano.

    Se questa è la massima espressione delle capacità amministrative di questa Giunta Comunale, è bene che si dimetta al più presto, prima che arrivi il Commissario – e non mi riferisco a Maigret !

    Franco Pancotto

Rispondi