Cronache dal Consiglio Comunale del 17 luglio 2015

consigliovalenzano

Il Consiglio Comunale svoltosi la mattina di venerdì 17 luglio ha visto approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal circolo valenzanese del Pd, in merito alla vicenda delle autorizzazioni per la ricerca di idrocarburi nel mare Adriatico.
Un testo strutturato in maniera tale da far sentire la voce delle comunità locali su materie che toccano profondamente e da vicino la vita della collettività pugliese.
Non è infatti opportuno continuare a sottoporre le aree marine a enormi rischi di inquinamento ambientale, che sono inevitabilmente da prevedere se si darà avvio alle campagne di prospezione per la ricerca di idrocarburi nei fondali marini. L’estrazione di gas o petrolio, che si prospetta come passaggio successivo a quello dell’attività investigativa, comporta inoltre altrettanti pericoli per la salvaguardia dell’ecosistema marino, in termini di rischio di inquinamento derivante dalle attività operative che normalmente si svolgono in queste piattaforme estrattive, e anche da possibili incidenti, inadempienze o eventi imprevedibili.
Di qui l’ordine del giorno, formulato per riproporre la centralità del rapporto globale/locale in un settore strategico come la gestione dei conflitti socio-ambientali.
Ringraziamo l’Amministrazione Comunale e tutte le forze rappresentate in consiglio per aver raccolto il nostro stimolo e per la sensibilità dimostrata nei confronti di questi temi.
Come Pd continueremo a esercitare il nostro ruolo di pungolo e di vigilanza affinché sia data la doverosa continuità rispetto a quanto discusso.
Infatti, la delibera approvata rappresenta un primo passo importante, al quale, come sottolineato anche da vari interventi di esponenti della maggioranza e della minoranza, è necessario far seguire una serie di azioni politiche, di concerto con altri enti locali, e in modo tale da coinvolgere diversi livelli istituzionali.
Nel corso della stessa seduta, il Consiglio ha preso atto della nuova composizione del Collegio dei Revisori dei Conti. In seguito all’entrata in vigore delle nuove disposizioni normative, i componenti di questo organismo di controllo interno sono stati individuati tramite sorteggio svolto presso la Prefettura.
È stato inoltre approvato all’unanimità il regolamento del comitato mensa: un provvedimento sicuramente utile e opportuno. Parliamo infatti dello strumento per fare in modo che in un settore così delicato, come il servizio di refezione scolastica, ci sia una gestione condivisa con i cittadini e in primo luogo con le famiglie, nel segno della collaborazione e della trasparenza.
Durante il dibattito, si è avuto modo di apprendere che il Consiglio Comunale per l’approvazione del Bilancio di Previsione è previsto per il 30 luglio. Una tappa fondamentale per l’Ente: si tratta, infatti, del passaggio procedurale nel quale si misura la capacità di progettazione per il futuro della comunità.

Rispondi