Violazioni dei diritti degli animali. La risposta del Comune all’istanza del Pd

ritaglio risposta comune segnalazione fiera

È arrivata la risposta del Comune, a firma del responsabile del servizio Antonio Zenzola, all’istanza formulata dal Pd di Valenzano, con la quale si segnalavano casi di violazioni dei diritti degli animali nel corso dell’ultima edizione della Fiera di Ognissanti.
Nella comunicazione, si sottolinea che ormai, a distanza di tempo, non è più possibile sanzionare alcun operatore per eventuali infrazioni commesse durante la fiera dello scorso 1° novembre: nell’immediatezza degli eventi, infatti, non sono state formalizzate contestazioni.
In ogni caso, in considerazione delle segnalazioni prodotte, la nota del Comune garantisce che, per il futuro, sono previsti maggiori controlli presso i rivenditori di animali nell’ambito di tutte le manifestazioni che si terranno nel territorio valenzanese.
Nello specifico, gli operatori, per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla vendita, dovranno produrre preventivamente adeguata e dettagliata documentazione sugli animali (elenco degli esemplari, provenienza, condizioni delle gabbie): documentazione che sarà inoltrata al Servizio Veterinario della ASL Ba e al Comando di Polizia Municipale.
La nota chiude raccomandando la collaborazione dei cittadini e delle associazioni nel segnalare casi di comportamenti illeciti o condizioni inadeguate di esposizione degli animali.
Ringraziamo il Comune di Valenzano, e in particolare il Responsabile del Servizio, per l’attenzione prestata alla nostra istanza e per le delucidazioni fornite in merito ai provvedimenti che saranno messi in atto per il futuro e ci associamo all’invito, rivolto ai cittadini, a contribuire nell’opera di prevenzione e repressione di abusi del genere, assicurando che, per parte nostra, l’impegno e la vigilanza su questi temi continueranno a essere costanti.

Scarica il file con la risposta del Comune

Rispondi