Valenzano. Lo sciopero del settore ambiente e gli avvisi tardivi del Comune

avviso sciopero settore ambiente 30 maggio 2016

A Valenzano, continua la commedia dell’assurdo. Oggi, lunedì 30 maggio, si svolge lo sciopero degli operatori del settore ambiente. Di conseguenza, i rifiuti non vengono raccolti.
Peccato che ci si sia ricordati di inserire l’avviso sul sito istituzionale del Comune soltanto stamattina. Peccato che il regolamento del conferimento dei rifiuti prevedesse che l’organico andava conferito già domenica, e dunque ieri sera, negli appositi contenitori.
Il risultato è che i cittadini, stamane, hanno potuto assistere allo scenario delle strade stracolme di rifiuti non prelevati.
È paradossale che si richieda ai cittadini di attenersi a degli orari e a delle prescrizioni, quando queste norme vengono poi ignorate da amministratori che si preoccupano di lanciare avvisi con lampante ritardo: è assurdo che ci si ricordi di diramare l’informazione lunedì mattina, laddove gli amministratori avrebbero dovuto sapere che i rifiuti sarebbero stati lasciati nei bidoncini la sera precedente.
Chi ricopre responsabilità politiche e di governo, di fronte alle prime avvisaglie di uno sciopero o di una sospensione dei servizi, si dovrebbe premurare di interloquire con le aziende e con i lavoratori per verificare la situazione. Soprattutto, dovrebbe predisporre per tempo le informazioni da trasmettere alla comunità per evitare disagi.
Ma evidentemente a Valenzano queste attenzioni e queste precauzioni sono impensabili. A Valenzano ci si occupa di tutto, fuorché di gestire la cosa pubblica nell’interesse dei cittadini.
Fino a quando potrà durare questo pressappochismo, tanto più grave se condiziona un settore delicato come quello dell’igiene pubblica?

Rispondi