Valenzano. Le condizioni igieniche dell’area del mercato settimanale

IMG_0860.JPG

Queste sono immagini che documentano le condizioni in cui si presentano le strade della zona di Piazza Padre Pio subito dopo la conclusione del mercato settimanale del venerdì.
I marciapiedi e l’asfalto sono assediati da resti organici, rimasugli di alimenti di ogni genere, mischiati a imballaggi di carta e di plastica.
Insomma, da una parte c’è una raccolta differenziata che segna tuttora dei limiti e delle contraddizioni, e la cui riuscita è stata interamente scaricata sulla buona volontà dei cittadini, dall’altra ci sono interi settori del territorio abbandonati a loro stessi, nel completo disinteresse dell’Amministrazione.
In occasione dell’avvio della nuova modalità di organizzazione della raccolta differenziata, l’Amministrazione avrebbe dovuto e potuto aprire un confronto con i commercianti che hanno in concessione le postazioni del mercato, per stabilire regole e per disciplinare i comportamenti. Avrebbe dovuto e potuto distribuire buste e contenitori diversificati in cui raccogliere i rifiuti prodotti, in modo tale da non lasciare sporcizia per strada e da agevolare lo smaltimento differenziato. Non ha fatto niente di tutto questo.
Il risultato è quello che sta sotto gli occhi di tutti. Cumuli di rifiuti lasciati all’aperto, in uno spazio abitato.
Verso l’ora di pranzo passano gli addetti allo spazzamento, i quali però effettuano un servizio parziale, limitandosi ad asportare il grosso. Con la conseguenza che i residui non rimossi continuano a giacere per strada, e spesso rimangono lì per giorni e giorni.
L’Amministrazione non dovrebbe controllare e pianificare questi che sono aspetti determinanti per la qualità della vita della comunità?
I cittadini, in questi giorni, si stanno vedendo recapitare i bollettini della Tari, che riportano cifre considerevoli. Si aspetterebbero, a ragion veduta, che a fronte di simili esborsi venissero assicurate la qualità e l’efficienza dei servizi.

IMG_0856.JPG  IMG_0857.JPG IMG_0858.JPG IMG_0859.JPG IMG_0860.JPG

Rispondi