Valenzano. Azzeramento della Giunta. Premessa per un rilancio o per un rimpasto?

municipio_valenzano

Giunta azzerata a Valenzano. Il Sindaco Lomoro ha ritirato tutte le deleghe assegnate in precedenza alla squadra degli assessori. A dir poco sorprendenti le dichiarazioni rilasciate dal Primo Cittadino alla Gazzetta del Mezzogiorno.
Antonio Lomoro ha cercato di fornire motivazioni politiche a supporto della propria iniziativa, sostenendo che era necessario dare un segnale per “preparare lo sprint finale” dell’ultimo scorcio di consiliatura. Di quale sprint finale si stia parlando non è dato di sapere, dal momento che è fin troppo evidente la stasi in cui versa il paese. La nostra comunità da troppo tempo è logorata da una preoccupante paralisi politico-amministrativa, a causa del pressapochismo di una Giunta che finora ha saputo solo procedere a tentoni. A testimoniare questa situazione sta l’assoluta mancanza di programmazione in settori delicati e strategici come i servizi sociali o la cultura.
E ancora, il Sindaco spiega che è necessario uscire da questa situazione “con un programma ben definito”. Se davvero è questa l’intenzione da cui è scaturita la scelta dell’azzeramento della Giunta, ci aspettiamo che i nuovi assessori vengano scelti sulla base di solidi principi di trasparenza e competenza. Soprattutto, ci auguriamo che il Sindaco illustri in maniera chiara e pubblica i criteri che lo guideranno nella riformulazione della sua squadra.
In caso contrario, dovremmo concludere che il ritiro delle deleghe è funzionale all’ennesimo rimpasto, gestito con la sola finalità di redistribuire le caselle degli assessorati in nome degli equilibri da conservare all’interno della maggioranza.

Rispondi