Il PD non è un carrozzone sul quale salire a seconda della convenienza

slide-6

Puntualmente, in concomitanza con particolari fasi politiche o amministrative, tornano a diffondersi voci su preparativi di ingressi “pesanti” nel circolo del Partito Democratico di Valenzano. Anche ora, a ridosso dell’avvio del congresso nazionale, circolano notizie sull’imminente passaggio nel Pd di spezzoni rilevanti di ceto politico valenzanese.
A fronte di simili indiscrezioni, ribadiamo che il Partito Democratico non è un carrozzone sul quale poter salire o dal quale scendere a seconda dell’opportunità o della convenienza. Il Partito Democratico è una comunità organizzata di donne e uomini che si riconoscono in un orizzonte ideale condiviso e in una pratica collegiale dell’agire politico.
Ci sono precise regole dello Statuto e del Codice Etico del Partito Democratico che impediscono operazioni di infiltrazione da parte di transfughi in cerca di una casella da occupare. Ma oltre alle norme procedurali, ci sono anche valori per noi imprescindibili: quei valori che ci consentono di affermare che non possiamo né vogliamo dare accoglienza a quanti hanno finora balbettato o hanno assunto atteggiamenti opachi su temi fondamentali come la legalità, la trasparenza, la correttezza dell’azione amministrativa.
A questo proposito, ricordiamo che siamo ancora in attesa di parole decise, da parte del Sindaco e di quanti hanno finora condiviso la sua avventura amministrativa, in materia di costruzione di una rete dell’antimafia sociale.
A tutti coloro che pensano di poter giocare con la dignità del Pd, come se questo fosse un contenitore vuoto da riempire a piacimento, diciamo con forza che non asseconderemo manovre poco chiare, non accetteremo ambiguità e compromessi al ribasso, non ci lasceremo condizionare da messaggi insinuanti di nessun tipo.

Rispondi