Valenzano. Nuovo cambio della guardia nella Giunta Lomoro

decreto nomina nuova giunta Mitola

In questi giorni si è verificato l’ennesimo avvicendamento all’interno della Giunta Lomoro. Dall’organo esecutivo è uscito l’assessore Paolo D’Orazio, che ha ceduto il posto a Giuseppe Mitola. Tra dimissioni (immancabilmente presentate come volontarie e determinate da motivi personali), defenestrazioni, rimpasti, abbiamo perso il conto di quanti assessori si sono alternati in questa Giunta: una squadra che assomiglia sempre più a un autobus che accoglie e scarica passeggeri in rapida e frenetica successione.
In questo caso specifico, la cosa maggiormente sintomatica è la casella nella quale è stato giocato questo nuovo ricambio: fra le deleghe gestite in precedenza dall’ex assessore D’Orazio e ora affidate al suo successore, infatti, c’è quella relativa a un settore delicato e strategico come quello dell’Igiene Pubblica.
Un campo rispetto al quale la macchina propagandistica dell’Amministrazione Lomoro, proprio di recente, si è scatenata, decantando una serie di innovazioni e di migliorie. Se è vero che l’ex assessore D’Orazio, come sostenuto dai proclami lanciati dalla maggioranza, ha lavorato tanto bene, come mai è stato sostituito? A questo punto, ci sentiamo autorizzati a concludere che gli interventi prodotti nell’ambito dell’Igiene Pubblica non erano dovuti alla sua iniziativa politica.
Certo è che siamo di fronte all’ennesima variazione degli assetti interni alla Giunta, che è stata caratterizzata, una volta di più, dalla totale mancanza di trasparenza. L’operazione, infatti, è stata condotta in assenza di una qualsiasi forma di dibattito o di confronto che potesse far emergere un briciolo di motivazione politica. La verità, molto probabilmente, è che dietro queste manovre non ci sono motivazioni politiche degne di questo nome: c’è solo la volontà di garantire gli equilibri fra quei gruppi di potere che condizionano la sopravvivenza dell’Amministrazione.

Rispondi