Domenica 3 marzo: primarie del Partito Democratico

Domenica 3 marzo si terranno le primarie del Partito Democratico per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Nazionale. Il seggio, a Valenzano, sarà istituito nella sede del circolo Arci l’ARCIpelago, in via Cavata Continua »

Valenzano. L’ex Sindaco Lomoro torna ad arrampicarsi sugli specchi

La notizia della proroga del commissariamento del Comune di Valenzano, disposta dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’Interno Salvini, ha evidentemente messo in difficoltà l’ex Sindaco Antonio Lomoro, per due Continua »

Il CdM proroga il commissariamento del Comune di Valenzano

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, ha disposto la proroga per ulteriori sei mesi del commissariamento del Comune di Valenzano, il cui Consiglio Comunale è stato sciolto Continua »

Congresso Pd 2019: i risultati della riunione di circolo a Valenzano

Nell’ambito del percorso congressuale nazionale del Partito Democratico, si è svolta nella mattinata di domenica 20 gennaio la riunione di circolo del Pd di Valenzano: le iscritte e gli iscritti sono stati Continua »

Domenica 20 gennaio: riunione di circolo per il voto sui candidati alla Segreteria nazionale

La riunione di circolo del Pd di Valenzano, per il voto sui sei candidati alla Segreteria nazionale del Partito, è convocata per domenica 20 gennaio. La riunione sarà ospitata dal circolo Arci l’ARCIpelago, Continua »

 

Gero Grassi: 320 candidati? Dopo le elezioni, il 95% di queste persone scompare

grassi

Il Partito Democratico si presenta da solo. A Valenzano, il Partito Democratico avrebbe potuto tapparsi il naso, come diceva Montanelli, e fare una grande coalizione di centro-sinistra. Nei fatti era impossibile: il PD ha deciso di affrontare un percorso elettorale difficile, senza coniugarsi con chi ha un’idea di politica cannibale, affarista e trasformista.

Il PD a Valenzano non ha la presunzione di essere la sola forza del centro-sinistra. Chiede agli altri di non dimenticare l’energia innovativa di questo partito, che a Valenzano è stato capace di ricominciare da zero, con persone che per la prima volta si accingono a governare questa città. Persone che hanno già maturato esperienza politica, in virtù del loro percorso nella società civile.

Luigi Lampignano: amate Valenzano, fate governare persone per bene

lampignano

Paura. Il voto a Valenzano è legato all’appartenenza familiare: si decide in base alle scelte dei capi famiglia, senza considerare alcun valore in gioco. È un voto dettato dalla paura, e sulla paura non si costruisce nulla.

Il sindaco deve sognare. Mai smettere di sognare: l’importante è coniugare il sogno con la realtà. La vera sfida è basare il proprio operato sulla concretezza delle azioni.

La politica è al servizio del cittadino. Il Partito Democratico è composto da persone che ragionano per il bene del paese. Tutti gli altri, in questi anni, hanno fatto ben poco per Valenzano.

Emanuela Carone: il Comune di Valenzano non è l’ufficio di collocamento

carone

Consapevolezza e legalità. Ho accettato la mia candidatura a consigliera comunale di Valenzano con coscienza e consapevolezza: quanti, fra i 320 candidati in gioco in questa tornata elettorale, possono dire la stessa cosa?

I giovani rivestono un ruolo particolare: la società e le sue evoluzioni spesso incrementano la sensazione di incertezza. Il benessere dipende da diversi fattori: il lavoro, il rispetto reciproco, una buona amministrazione e la legalità.

La buona politica crea lavoro. Il Comune di Valenzano non è l’ufficio di collocamento: la politica non dà lavoro, deve crearlo. Se un candidato promette un posto di lavoro o dice il falso o fa parte di un meccanismo malsano di cui tutta la società paga le conseguenze.

Federico Falco: Valenzano non “ci riguarda”, ci sta a cuore!

falco

Perchè votare Partito Democratico? La politica a Valenzano è da troppo tempo una questione legata alle famiglie: si ragiona in termini di pacchetti di voti, di famiglie da “spaccare” per dividere le preferenze fra i singoli candidati amici. Cosa ha provocato questo? Una classe politica inadeguata, attaccata alla poltrona, che ha bloccato lo sviluppo del paese degli ultimi 20 anni.

Al di là del candidato Sindaco, sempre le stesse persone. Da 20 anni i Sindaci, personalità valide al di là del loro “colore” politico, sono costretti a portare la croce e diventare unici capri espiatori a cui addebitare colpe e responsabilità. Un continuo ricorso alle urne, ogni 2-3 anni circa, con sempre gli stessi volti impegnati, alle spalle dei candidati sindaci “di facciata”.

Sul voto di scambio: meglio 50 euro oggi o una Valenzano migliore domani?

votodiscambio

Quanto vale il tuo voto? Molto più di una promessa di lavoro che non verrà mantenuta, perché il voto oggi è tuo ed è sicuro. Molto più di 50 euro o di un buono benzina, perché il tuo voto non ha prezzo!

Elezioni 2013: comizi del Partito Democratico

913870_405405376233546_2133927014_o

Il giorno delle elezioni è sempre più vicino: in questa pagina, il calendario dei comizi elettorali del PD per le elezioni amministrative di Valenzano del 26 e 27 maggio 2013. Tutti i comizi si svolgeranno in Largo Plebiscito.

VENERDI’ 17 maggio
ore 20.30-21.30
interviene Gero Grassi (deputato PD)

DOMENICA 19 maggio
ore 21.30-22.00

LUNEDI’ 20 maggio
ore 21.00-21.30

MARTEDI’ 21 maggio
ore 19.30-20.00

VENERDI’ 24 maggio
ore 22.30-23.00

 

La trasparenza è un impegno: Pasqualino Borgese e i candidati consiglieri del PD di Valenzano sottoscrivono la Carta di Pisa

11-LA-CARTA-DI-PISA

Un impegno concreto. Domenica 19 maggio alle ore 11:00 in Largo Plebiscito il candidato sindaco Pasqualino Borgese e tutti i candidati consiglieri del Partito Democratico di Valenzano sottoscriveranno la Carta di Pisa, il documento d’impegni per la trasparenza e la legalità elaborata da Avviso Pubblico.

Alla manifestazione, organizzata dai Giovani Democratici, parteciperanno la deputata PD Liliana Ventricelli, il coordinatore regionale dei GD Pierpaolo Treglia ed il consigliere comunale di Bari Pietro Petruzzelli.

Pasqualino Borgese: i giovani stanno con me

IMG_18691

Giovani ed associazioni: quali impegni? Far incontrare candidati sindaci e famiglie e confrontare le idee sulle politiche giovanili: questo l’obiettivo dell’incontro organizzato dalla sezione scout CNGEI di Valenzano. Il dibattito ha visto protagonisti 5 dei 6 candidati sindaci in competizione per le prossime elezioni amministrative del 26 e 27 maggio: unico assente, sostituito da un delegato della coalizione, il candidato sindaco Antonio Lomoro.

Il candidato sindaco del PD Pasqualino Borgese ha esposto al pubblico le linee del programma del Partito Democratico su giovani ed associazioni. Aspetti innovativi rispetto al contesto di riferimento: innescare logiche di Rete fra le associazioni locali e garantire, nei fatti, il ricambio generazionale all’interno della macchina amministrativa sono i punti chiave del programma del Partito Democratico per le giovani generazioni di Valenzano.

Domino a Valenzano: quali responsabilità della politica?

veduta-di-valenzano-e-torre-campanile

Domino, Domino 2: pagine buie della storia recente di Valenzano. Non entriamo nel merito delle richieste di rinvio a giudizio degli ultimi giorni: chiarire le responsabilità giudiziarie è compito della Magistratura, del cui lavoro siamo rispettosi.

La nostra riflessione è sulle responsabilità della politica e dell’intero corpo sociale valenzanese: chi amministra deve creare le condizioni per formare i giusti anticorpi sociali e culturali ed evitare condizionamenti e infiltrazioni da parte di poteri criminali. Il clima politico di divisione che ha vissuto Valenzano negli ultimi vent’anni ha allontanato il paese dai suoi cittadini. La politica è stata assente: ha abbandonato il territorio e nessuno ha saputo leggere la situazione di disagio sociale. Un vuoto in cui s’è infiltrata la criminalità.

Mariangela Lupo

100_0956

30 anni – Addetta Ufficio Estero

Perché ho deciso di candidarmi?

Ho scelto di candidarmi in questo partito perché è composto da giovani, ascolta davvero la voce e le richieste che arrivano dal basso, cerca di farsi portavoce delle loro esigenze, dei loro problemi, per orientarli verso un progetto che renda questo paese un posto migliore, che dia maggiore spazio a chi ha la volontà di lavorare e che ne riconosca il loro merito.

Per questo motivo ho deciso di dare tutto il mio impegno, affinché Valenzano diventi un posto in cui poter far nascere e crescere i miei figli, un paese che crei qualcosa di utile e positivo per la collettività, che non si trasformi semplicemente in un’appendice dimenticata e periferica di Bari..ma un paese in cui si è orgogliosi di farne parte.

Perché io? perché sono giovane e non corruttibile, perché credo che le idee facciano ancora nascere i fiori dal cemento! Perché sono convinta che in una società veramente civile il primo patrimonio da salvaguardare siano le persone, le persone che compongono questo paese e che credono nel nostro progetto.

Voglio una campagna elettorale fatta di partecipazione e coinvolgimento, retta sul dialogo, la collaborazione ed il buongoverno, in cui etica e trasparenza siano il perno della nuova amministrazione.

< Torna alla lista dei candidati