Tag Archives: igiene pubblica

Gli ARO: supporto o palla al piede? Necessario un confronto aperto

raccolta rifiuti

Il Sindaco di Noicattaro, Raimondo Innamorato, ha attivato una riflessione pubblica su ruolo, reale efficacia e limiti degli ARO: gli ambiti di raccolta ottimale, ovvero aggregazioni di comuni, istituite per gestire il servizio di raccolta di rifiuti in maniera coordinata.

Aro Ba/7: Valenzano pagherà l’ecotassa più alta

ecotassa Aro Ba 7

Sono stati diffusi i dati relativi alle percentuali di differenziata raggiunte dai Comuni compresi nell’Aro Ba/7 e alle conseguenti quote di ecotassa.
Valenzano fa registrare un 52% di raccolta differenziata. Nonostante questo risultato, è, insieme a Triggiano, il Comune dell’ambito che dovrà versare l’ecotassa più consistente: 11,62 euro per tonnellata.

Appalto rifiuti a Valenzano: l’interdittiva antimafia e le polemiche politiche

ritaglio Gazzetta 29 novembre 2017 ercav

La vicenda dell’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura a carico della Ercav desta preoccupazione e corrobora le nostre convinzioni sulla necessità di una gestione delle gare d’appalto pubbliche che concili i principi di trasparenza ed efficienza, a maggior ragione quando si tratta di servizi che hanno una ricaduta decisiva sulla qualità della vita delle comunità, come quelli collegati al ciclo dei rifiuti.

TARI. La letterina di “Tonino” ai Valenzanesi

lettera Tari Tonino

I Valenzanesi che in questi giorni si stanno vedendo recapitare gli avvisi di pagamento relativi alla Tari stanno trovando, insieme ai bollettini, una lettera del Sindaco Lomoro, il quale nel rivolgersi ai propri concittadini si firma confidenzialmente “Tonino”.

Valenzano. Nuovo cambio della guardia nella Giunta Lomoro

decreto nomina nuova giunta Mitola

In questi giorni si è verificato l’ennesimo avvicendamento all’interno della Giunta Lomoro. Dall’organo esecutivo è uscito l’assessore Paolo D’Orazio, che ha ceduto il posto a Giuseppe Mitola.

Cronache dal Consiglio Comunale del 22 febbraio 2017

consigliovalenzano

Una seduta movimentata, quella del Consiglio Comunale che si è svolto il 22 febbraio. A fomentare le consuete dispute, si sono inseriti i veleni sparsi dall’arrivo di una lettera anonima.
Il Consiglio era chiamato a deliberare in merito allo schema di bilancio 2017/2019 e agli interventi di programmazione economica e finanziaria collegati al bilancio.

TARI 2017. Quanto pagheranno i cittadini di Valenzano?

ritaglio delibera tariffe Tari 2017

I cittadini valenzanesi ricorderanno gli annunci trionfali divulgati dal Sindaco Lomoro e dall’Assessore all’Igiene Paolo D’Orazio, con i quali si prometteva una riduzione della Tari, ottenuta grazie all’impegno e alla dedizione di questa Amministrazione.
Che ne è stato di questi altisonanti proclami?

Provvedimento interdittivo antimafia. Il Sindaco di Valenzano non rinnova l’affidamento del servizio di igiene pubblica alla Camassambiente

ritaglio ordinanza urgente affidamento Ercav

In seguito all’emissione del provvedimento interdittivo antimafia disposto dalla Prefettura di Bari a carico della Camassambiente, il Sindaco di Valenzano non ha rinnovato l’affidamento a tale ditta della gestione del servizio di igiene pubblica. L’assegnazione dell’appalto, finora, era stata prorogata di volta in volta, in attesa della partenza della gara unica di ambito relativa all’Aro BA7. Adesso, in coincidenza con l’ennesima scadenza, il Sindaco ha ritenuto di non concedere un’ulteriore proroga, sulla scia delle notizie comunicate dalla Prefettura.

Valenzano e l’emergenza neve

valenzano_ruspa_neve

Nei giorni appena trascorsi, le strade del nostro paese sono state assediate da neve e ghiaccio.
Ora che è cessata la fase dei disagi, ci sentiamo in dovere di esprimere le nostre valutazioni su come è stata affrontata, a Valenzano, l’emergenza neve.

Sul provvedimento interdittivo antimafia nei confronti della Camassambiente

ritaglio-sito-prefettura-camassa

Nei giorni scorsi il Prefetto di Bari ha adottato un provvedimento interdittivo antimafia nei confronti della Camassambiente, dandone notifica a tutti gli enti locali presso i quali la ditta in questione è affidataria della gestione del servizio di igiene urbana.