fbpx
Elezioni comunali: il PD con “Valenzano Pulita”

Elezioni comunali: il PD con “Valenzano Pulita”

Alle elezioni comunali del prossimo 10 novembre, il Partito Democratico di Valenzano sostiene la lista civica VALENZANO pulita. Continua »

Abusi ambientali, come denunciare?

Abusi ambientali, come denunciare?

È notizia di questi giorni: in una strada di campagna tra Ceglie e Valenzano i Rangers d’Italia hanno individuato un cimitero di auto date alle fiamme. Questa vicenda conferma l’importanza delle denunce Continua »

La sentenza del Consiglio di Stato sullo scioglimento del Consiglio Comunale

La sentenza del Consiglio di Stato sullo scioglimento del Consiglio Comunale

Il Consiglio di Stato ha sconfessato l’ex sindaco Lomoro e ha confermato le ragioni dello scioglimento del Consiglio Comunale di Valenzano per presunte infiltrazioni mafiose. Continua »

Zone Economiche Speciali: un’opportunità di sviluppo per Valenzano

Zone Economiche Speciali: un’opportunità di sviluppo per Valenzano

Le Zone Economiche Speciali sono un’opportunità di sviluppo per le comunità e per i territori, e possono rappresentare, per Valenzano, uno strumento utile per favorire crescita economica, competitività e innovazione dei sistemi Continua »

Valenzano. Il PD denuncia il degrado delle campagne valenzanesi

Valenzano. Il PD denuncia il degrado delle campagne valenzanesi

Il Partito Democratico di Valenzano ha scritto una lettera alle componenti della Commissione Prefettizia che regge il Comune, per denunciare lo stato di degrado delle campagne che circondano l’abitato. Ecco il testo Continua »

 

Rinnovare Valenzano: Kasongo rinuncia ma il percorso continua

Giò Kasongo ha ritirato la sua candidatura a sindaco di Valenzano. Unanimità dell’assemblea del locale circolo PD e messaggi di stima inviati dalla federazione provinciale del partito e dai Giovani Democratici Pugliesi non hanno dissuaso dalla sua volontà l’ormai ex candidato sindaco. Il PD di Valenzano, però, non si ferma: il progetto di rinnovamento – Rinnovare, nei fatti – resta il caposaldo del suo progetto politico.

I Giovani Democratici di Puglia sostengono la candidatura di Giò Kasongo a sindaco di Valenzano

Caro Giò Kasongo, conosco bene le vicende che riguardano le elezioni amministrative a Valenzano. Le ho seguite da lontano ma passo passo, sentendomi quasi quotidianamente con il circolo dei Giovani Democratici di Valenzano. La notizia della tua candidatura ci aveva ridato quella speranza di poter a Valenzano cercare di ripartire per dare un messaggio di un partito diverso, che non si rivolgesse soltanto alla vostra comunità, ma a tutta la provincia di Bari e alla Puglia.

Quando sono venuto a conoscenza due giorni fa, della tua rinuncia, sono stato colto da un grande sconforto, soprattutto leggendo le motivazioni. Ora so che per te sono ore di riflessione.Beh, in queste ore per te e per il Partito di Valenzano così importanti (in cui si incrociano scelte decisive per il nostro paese) voglio testimoniarti la vicinanza dei Giovani Democratici di Puglia e della Provincia di Bari, anche a nome del Segretario provinciale dei GD Pasquale Cotrufo.

Il PD Terra di Bari sostiene la candidatura di Giò Kasongo: comunicato stampa

Accogliamo e salutiamo con favore la scelta dell’assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti del Partito Democratico di Valenzano, che ha individuato in Wa Tshiala Giò Kasongo il candidato sindaco proposto dal Partito a Valenzano.

Il dottor Kasongo, infatti, è la persona giusta per essere guida e portavoce del progetto politico che il PD sta mettendo in campo a Valenzano, nella delicata fase politica successiva alla crisi e alla caduta della precedente Amministrazione di centrosinistra: medico, figura storica del PD di Valenzano (di cui è uno dei fondatori), impegnato a livello civile e sociale, Giò Kasongo rappresenta la mediazione e l’equilibrio fra la continuità con un passato e una storia, di cui il PD vuole riaffermare la dignità, e la tensione verso un futuro, da costruire insieme alle cittadine e ai cittadini che vorranno essere protagonisti di un processo collettivo, proteso al cambiamento.

Perchè abbiamo scelto Giò Kasongo come candidato sindaco di Valenzano?

Succede. Quando hai ben chiaro chi sei e cosa vuoi rappresentare, il resto vien da sé. La scelta di Giò Kasongo non è casuale. Un progetto incentrato su legalità, coerenza e partecipazione ha bisogno di una figura autorevole per essere credibile. Ci siamo chiesti: chi ci può rappresentare?

Giò Kasongo è il candidato sindaco del PD di Valenzano

Wa Tshiala “Giò” Kasongo è il candidato sindaco presentato dal Partito Democratico di Valenzano per le prossime elezioni comunali del 26-27 maggio. Il nome scelto dal PD incarna la proposta di rinnovamento che il partito propone ai cittadini valenzanesi: volti e metodi per una politica pulita, trasparente, al servizio della comunità di Valenzano.

Chi è Giò Kasongo? 59 anni, medico, originario della Repubblica Democratica del Congo, Giò vive in Italia da 40 anni e a Valenzano da 28. sposato con un’italiana, ha due figli, entrambi laureati.

Rinnovare, nei fatti: il manifesto del PD di Valenzano

Rinnovare: la politica pronuncia spesso questa parola magica per affascinare gli elettori.

Alla luce dei risultati delle ultime elezioni, il rinnovamento non può più essere un semplice colpo ad effetto da giocarsi in campagna elettorale, ma deve tradursi in un serio e profondo impegno che coinvolga volti, generazioni e metodi.

Rinnovare, infatti, non significa rifarsi il trucco e ringiovanire le apparenze. I Partiti hanno il compito di mettersi in gioco in prima persona.

Valenzano bene comune: sulla strada del rinnovamento

Il Partito Democratico di Valenzano ha avviato un percorso di rinnovamento e di apertura al protagonismo delle cittadine e dei cittadini. Questo percorso parte dall’interno del partito e coinvolge in uno spazio aperto l’intera comunità valenzanese.

Centrosinistra a Valenzano: perché ridare fiducia?

Dal 2010 al 2012 il centrosinistra ha amministrato Valenzano. Il Partito Democratico è stato fiero protagonista della rinascita valenzanese: l’immagine del paese veniva dalle ombre dei fatti di cronaca nera culminati nel 2009 con l’operazione Domino.

La caduta del Consiglio comunale ha interrotto in maniera brusca il processo di rinnovamento in atto. Quale processo di rinnovamento? Cosa ha fatto il centrosinistra in questi 33 mesi a Valenzano?